Forum sulla Questione Maschile

Londra, il sexy-shop in centro, i clienti sono soprattutto donne

« Older   Newer »
maxine
view post Posted on 1/10/2004, 16:10 Quote




LONDRA - Sesso, donne e shopping-centers. Si può riassumere così l'arrivo di sexy-shops nel centro di Londra e di altre città britanniche, dove negozi con videocassette pornografiche, vibratori e fruste spuntano come funghi a fianco delle tradizionali catene di fast-food, abbigliamento ed elettronicaIl cliente principale a cui si rivolgono questi empori dell'erotismo, infatti, non è l'uomo come qualcuno potrebbe aspettarsi, ma la donna: la stessa che esce di casa al mattino per fare la spesa al supermarket, fare shopping in un centro commerciale e magari sedersi a bere un cappuccino con le amiche in un caffè.
"L'intrattenimento per adulti è diventato accettabile, non scandalizza più il consumatore medio, e il maggior potenziale di crescita in questo settore è costituito dagli utenti di sesso femminile", scrive il generalmente più austero Financial Times, che ha dedicato una pagina intera al fenomeno.
L'impresario del sesso americano Larry Flint apre a metà ottobre a Birmingham, nell'Inghilterra centrale, il primo della sua catena di negozi "Hustler Hollywood" in Europa: ne seguirà un secondo a Nottingham, un terzo a Londra e altri tre entro la fine del 2005 sempre in Gran Bretagna.
"Harmony", una catena di erotismo "soft" inglese, ha inaugurato il mese scorso il suo primo negozio su Oxford street, la grande via londinese dello shopping e dei grandi magazzini.
Ann Summers", specialista Usa della biancheria intima e dell'oggettistica sessuale, ha aperto 60 negozi negozi nell'ultimo anno e mezzo nel Regno Unito, portando il totale a 117. "Tabooboo", catena di sexy-shop "hard", ha uno spazio all'interno di Selfridges, il più grande e rinomato shopping-center della capitale britannica insieme ad Harrods.
Sono tutti negozi situati in centro, con un'immagine erotica ma non volgare, e nulla dello squallore da quartiere a luci rosse che distingue generalmente i sex-shops più tradizionali.

La clientela tipica, secondo le statistiche, è composta al 60 per cento da donne e al 40 da uomini.. Molti entrano in coppia. "Hustler" avrà al suo interno anche un caffè, come nell'emporio che ha da anni su Hollywood Boulevard: "La gente viene a fare uno spuntino e poi entra nel negozio a fare acquisti", dice un portavoce di Larry Flynt al Financial Times. Secondo gli esperti è stato il successo di programmi televisivi come "Sex and the City" a far cambiare atteggiamento alle donne, che non arrossiscono più a entrare in un sex-shop, e contemporaneamente a spingere i sexy-shop a crearsi un'immagine più morbida e alla moda.
Prossime tappe del fenomeno: la Spagna e soprattutto l'Italia, dove apriranno presto i primi negozi della catena "Tabooboo". Tra non molto, insomma, anche nel nostro paese i porno-shop usciranno dalle buie strade di periferia per fare capolino a via Montenapoleone e via Condotti.



...... è un articolo comparso su La Repubblica e mi chiedevo che ne pensate...


 
Top
Ganesha
view post Posted on 1/10/2004, 18:41 Quote




E tu cosa ne pensi, Maxine?...
 
Top
view post Posted on 1/10/2004, 18:42 Quote
Avatar

XY agnostico

Group:
Member
Posts:
7,441

Status:


Dicci tu cosa ne pensi..
 
PM Email  Top
view post Posted on 1/10/2004, 18:43 Quote
Avatar

XY agnostico

Group:
Member
Posts:
7,441

Status:


hehehe...Ganesha, cosa è stata, "telepatia"?..hehe...
 
PM Email  Top
Paolo S.
view post Posted on 1/10/2004, 19:21 Quote




CITAZIONE
e mi chiedevo che ne pensate...


Che quando erano quasi esclusivamente gli uomini a frequentarli si trattava di "sporchi maiali" ossessionati dal sesso e mercificatori del corpo femminile , mentre ora che li frequentano anche le donne, si tratta di "emancipazione femminile"........
 
Top
view post Posted on 1/10/2004, 21:01 Quote
Avatar

Lupus in fabula

Group:
Administrator
Posts:
5,432

Status:


CITAZIONE (maxine @ 1/10/2004, 16:10)
...... è un articolo comparso su La Repubblica e mi chiedevo che ne pensate...

Guarda, non l'ho nemmeno letto tutto, ma come principio direi che mi ricorda moltissimo la questione delle "man-hunter", che secondo i media avrebbero da tempo invaso l'Italia, isole comprese.

Si tratta di una moda, una forzatura, un artificio e, come ha scritto qualcuno, non una nuova frontiera dell'emancipazione femminile, ma un fenomeno estremo, segno della esasperata competizione con l'uomo e che tocca e toccherà, alla fine, un numero ristretto di donne.

Insomma, una presa per il culo.
(Scusate il francesismo.)

Edited by Reduan - 1/10/2004, 23:57


"Gli uomini restano in casa sino in tarda età perché sentono di non avere più una missione sociale, un futuro da costruire, un senso. E sentono bene."

 
PM Email  Top
Amator Veritatis
view post Posted on 1/10/2004, 21:23 Quote




CITAZIONE (maxine @ 1/10/2004, 16:10)
Il cliente principale a cui si rivolgono questi empori dell'erotismo, infatti, non è l'uomo come qualcuno potrebbe aspettarsi, ma la donna: la stessa che esce di casa al mattino per fare la spesa al supermarket, fare shopping in un centro commerciale e magari sedersi a bere un cappuccino con le amiche in un caffè [...].
Secondo gli esperti è stato il successo di programmi televisivi come "Sex and the City" a far cambiare atteggiamento alle donne, che non arrossiscono più a entrare in un sex-shop, e contemporaneamente a spingere i sexy-shop a crearsi un'immagine più morbida e alla moda.

Il bello, poi, è che parlano di "superiorità morale femminile"... (quanto a quella "intellettiva": credo che il cervello delle nostre disinibite fruitrici sia ormai stato scaricato negli oscuri anfratti delle fogne...).

P. S.: Reduan, non capisco il motivo della definizione "francesismo"...
 
Top
view post Posted on 1/10/2004, 23:55 Quote
Avatar

Lupus in fabula

Group:
Administrator
Posts:
5,432

Status:


CITAZIONE (Amator Veritatis @ 1/10/2004, 21:23)
P. S.: Reduan, non capisco il motivo della definizione "francesismo"...

E' vero, sorry, trattasi di latinismo. Errore mio ...fine o.t. passo.


"Gli uomini restano in casa sino in tarda età perché sentono di non avere più una missione sociale, un futuro da costruire, un senso. E sentono bene."

 
PM Email  Top
Ganesha
view post Posted on 2/10/2004, 08:52 Quote




CITAZIONE
SILVERBACK
hehehe...Ganesha, cosa è stata, "telepatia"?..hehe...


Sì, forse è stata davvero "telepatia"...
o forse, aldilà delle innegabili differenze di carattere, di prospettive, di attitudini, etc. etc., il tuo e il mio modo di approccio alla "questione maschile" sono più simili di quanto noi stessi non crediamo.
Un saluto
Ganesha

 
PM  Top
maschilista
view post Posted on 3/10/2004, 08:54 Quote




Cosa ne penso, mia cara ragazza?
Che è un ulteriore segno della decadenza dell'Occidente.
A questo aggiungiamoci pure che in questi giorni la Spagna ha approvato il progetto di legge che prevede le "unioni" ?? fra gay e lesbiche che, tra l'altro, potranno adottare anche dei bambini.
Un'altra dimostrazione di cosa significhi dare il potere alle donne.
 
Top
view post Posted on 3/10/2004, 12:38 Quote
Avatar

XY agnostico

Group:
Member
Posts:
7,441

Status:


CITAZIONE (maschilista @ 3/10/2004, 08:54)
Cosa ne penso, mia cara ragazza?
Che è un ulteriore segno della decadenza dell'Occidente.
A questo aggiungiamoci pure che in questi giorni la Spagna ha approvato il progetto di legge che prevede le "unioni" ?? fra gay e lesbiche che, tra l'altro, potranno adottare anche dei bambini.
Un'altra dimostrazione di cosa significhi dare il potere alle donne.

Già..i matrimoni gay..
Diciamo pure che quella occidentale è una società destinata ad avvitarsi su se stessa, una società che dovrà necessariamente e assolutamente toccare il fondo*.
Da lì*, forse, prenderà il via la "rinascità".
 
PM Email  Top
-Renato-
view post Posted on 3/10/2004, 14:12 Quote




CITAZIONE
un articolo comparso su La Repubblica e mi chiedevo che ne pensate...



Libertà Sessuale Femminile.

Per me le donne vanno nei sexyshop a comprare principalmente biancheria intima che non trovano nei supermercati da esibire a casa e chissà ...magari anche quando vanno in giro sotto una gonna trasparente o un paio di pantaloni trasparenti.
 
Top
Lola.
view post Posted on 3/10/2004, 18:13 Quote




CITAZIONE (Paolo S. @ 1/10/2004, 19:21)
CITAZIONE
e mi chiedevo che ne pensate...


Che quando erano quasi esclusivamente gli uomini a frequentarli si trattava di "sporchi maiali" ossessionati dal sesso e mercificatori del corpo femminile , mentre ora che li frequentano anche le donne, si tratta di "emancipazione femminile"........

mai sentita sta roba... cmq che l'uomo è più "porco" (come lo chiami tu) della donna non è mica una novità! e non ditemi che non è vero, è nella vostra natura. Ma semplicemente perchè lo fate vedere molto, noi donne lo nascondiamo. Ho certe amiche che da quel lato sono una cosa incredibile
 
Top
view post Posted on 3/10/2004, 19:22 Quote
Avatar

XY agnostico

Group:
Member
Posts:
7,441

Status:



>mai sentita sta roba...

Naturalmente.

>cmq che l'uomo è più "porco" (come lo chiami tu) non è mica una novità!
>Ma semplicemente perchè lo fate vedere molto, noi donne lo nascondiamo.

...!?!?...

...contraddizioni su contraddizioni...
 
PM Email  Top
view post Posted on 3/10/2004, 19:23 Quote
Avatar

Lupus in fabula

Group:
Administrator
Posts:
5,432

Status:


..Chissà perchè sono sempre le "amiche" e mai chi scrive in prima persona ad essere "da quel lato una cosa incredibile" .

Il fatto poi che "noi donne lo nascondiamo" sarà pure vero, ma perchè? Mancanza di coraggio, opportunismo, ipocrisia? Dopo 40 anni di femminismo totale e totalizzante le donne sono ancora imprigionate entro schemi sociali di quel tipo ? Come è possibile e perchè? E la colpa, come sempre, è solo dell'uomo?


"Gli uomini restano in casa sino in tarda età perché sentono di non avere più una missione sociale, un futuro da costruire, un senso. E sentono bene."

 
PM Email  Top
46 replies since 1/10/2004, 16:10